Le "forze americane non torneranno a combattere in Iraq": lo ha ribadito oggi Barack Obama in un discorso davanti a una platea di veterani a Charlotte, nella Carolina del Nord, durante l'American Legion National Convention, precisando che "tocca agli iracheni risolvere le loro differenze".

Non dovremmo avere fretta di entrare in un conflitto senza pensarci, ha aggiunto il presidente americano. Parlando della brutale uccisione del giornalista americano James Foley, decapitato dall'Isis, ha affermato che l'America non dimentica, abbiamo pazienza e giustizia sarà fatta.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.