Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"L'Ucraina, che non è un Paese Nato, è vulnerabile al dominio militare della Russia a prescindere da quello che facciamo": il presidente Usa Barack Obama riconosce forse per la prima volta che Mosca ha un vantaggio su Kiev.

Vale a dire che l'Ucraina è un Paese confinante e quindi ha sempre interessato più Putin che gli Usa. E dunque non fa parte dei 'core interests' americani.

Questo significa, spiega in una intervista con The Atlantic magazine, che in qualsiasi confronto militare tra Mosca e l'Occidente, la Russia manterrà una "crescente dominanza" sul suo ex satellite.

"Questo è un esempio di dove dobbiamo essere molto chiari su ciò che sono i nostri interessi essenziali e su ciò per cui vogliamo andare in guerra", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS