Navigation

Obama 50 anni, feste e fondi per rielezione

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2011 - 20:38
(Keystone-ATS)

L'accordo per il tetto del debito degli Stati Uniti diventato legge martedi è stato il "miglior regalo" per il 50/o compleanno di Barack Obama. Lo ha detto lui stesso. Di certo, il presidente avrà però anche gradito gli oltre 3,6 milioni di dollari per la campagna in favore della sua rielezione raccolti la notte scorsa a Chicago in occasione delle celebrazioni in suo onore.

Celebrazioni a cui hanno partecipato molte persone. Per la precisione, almeno 2.400 erano presenti nella Aragon Ballroom, dove la cantante Jennifer Hudson ha cantato per un Obama sorridente e in maniche di camicia un affettuoso "Happy Birthday", a cui si sono poi uniti in coro la gran parte dei presenti che come ogni festa di compleanno che si rispetti indossavano il cappellino a forma di cono. Poi, di seguito hanno assistito a un concerto del compositore jazz Herbie Hancock. Il tutto, pagando ognuno un 'contributò di 50 dollari.

E ancora, a seguire, c'è stata una cena più intima, con un centinaio di grandi donatori che hanno sborsato 35.800 dollari a testa per essere presenti e poter fare a voce gli auguri al presidente.

Nel frattempo, suoi sostenitori si riunivano anche in oltre 1.100 party in suo onore in tutto il Paese. "In un certo senso", ha poi detto Obama in teleconferenza ai suoi sostenitori sparsi nei vari eventi, le prossime elezioni presidenziali, nel 2012, "potrebbero essere più importanti" di quelle del 2008, perchè "abbiamo visto nell'ultima settimana (nel braccio di ferro a Washington sul tetto del debito) quanto differenti siano le due visioni (di democratici e repubblicani) sulla direzione che dovrebbe prendere il Paese".

Lasciata Chicago, il programma del presidente è per oggi, vero giorno del compleanno, intanto molto più tranquillo.

Tornato a Washington, la festa con la sua famiglia e con i suoi amici della cerchia più ristretta si svolge nel giardino delle rose della Casa Bianca. Un ricevimento che, ha precisato un portavoce ufficiale, Obama paga di tasca sua, senza incidere su fondi pubblici. Probabilmente sarà una festa con barbecue, poichè nei giorni scorsi il presidente aveva poi confessato ai giornalisti che, oltre all'accordo sul debito, avrebbe voluto per il suo compleanno "un buon hamburger".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?