Navigation

Obama a Ground Zero depone corona fiori

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 maggio 2011 - 19:50
(Keystone-ATS)

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha deposto una corona di fiori a Ground Zero, in una atmosfera solenne, nel silenzio più totale. In seguito ha scambiato alcune parole con parenti delle vittime, molte delle quali sull'orlo delle lacrime, oltreché con diversi poliziotti della Nypd, la polizia di New York.

Tra le persone con cui Obama ha scambiato alcune battute dopo avere deposto la corona di fiori, spiccava la giovane Payton, 14 anni. Payton aveva tre anni l'11 settembre 2001 e negli attacchi alle Torri Gemelle ha perso il padre.

È stato lo stesso Obama a chiedere di invitarla oggi, raccontano fonti della Casa Bianca, dopo avere ricevuto una sua lettera nei giorni scorsi, ed averla letta lunedì. Nella missiva, di cui la madre di Payton ignorava l'esistenza, la giovane racconta come ha vissuto la perdita, e come ha reagito in questi anni.

La corona di fiori è stata deposta dove sorgerà il memoriale dedicato agli attacchi ed il museo che ricorderà questa giornata cruciale per la storia degli Stati Uniti e del mondo intero. Ad aiutare Obama a deporla su un sostegno in legno, è stato un vigile del fuoco di New York.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?