WASHINGTON - Nucleare? Yes we can. Il presidente americano Barack Obama, rompe a sinistra l'ennesimo tabù, e annuncia, dopo uno stop lungo trent'anni, la costruzione di nuove centrali atomiche "sicure e pulite".
Una mossa per spingere su lavoro e clima, le due parole chiave con cui Obama e i democratici cercano di risalire la china e recuperare elettori in vista del voto di novembre di medio termine. Per ora l'investimento a favore del nucleare è di otto miliardi di dollari (circa sei miliardi di euro), ma assicura Obama "é solo l'inizio", visto che triplicherà questa cifra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.