Navigation

Obama attacca Trump: "approccio incompetente e meschino"

Barack Obama KEYSTONE/AP/Lynne Sladky sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2020 - 07:32
(Keystone-ATS)

Durissimo attacco di Barack Obama al suo successore Donald Trump, il cui modo di governare viene definito "incompetente, disorganizzato e meschino".

Un approccio che rappresenta "un pericolo esistenziale per i valori dell'America", ha aggiunto l'ex presidente statunitense, intervenendo a una raccolta fondi virtuale a favore di Joe Biden. Si tratta della prima apparizione di Obama a fianco di Biden nel corso della campagna elettorale per le presidenziali di novembre.

La presenza di Obama, a dimostrazione della sua ancora enorme popolarità tra la base dei democratici, ha fruttato alle casse della campagna di Biden già oltre 7,6 milioni di dollari, di cui 4 milioni versati da circa 120 mila persone ancor prima che iniziasse l'evento di raccolta fondi.

L'ex presidente ha quindi accusato Trump di minare le fondamenta del Paese: "Con il mio predecessore - ha affermato riferendosi a George W. Bush - non ero d'accordo su tantissime cose, ma lui aveva una grande considerazione per lo Stato di diritto e per l'importanza delle nostre istituzioni. Quello che abbiamo visto negli ultimi anni è una Casa Bianca sostenuta dai repubblicani in Congresso che ha messo in discussione le reali fondamenta di chi noi siamo e dovremmo essere".

Obama - citando le critiche sulla gestione della pandemia, la linea dura in materia di immigrazione e il tentativo di politicizzare la giustizia - si è detto quindi "fiducioso e ottimista che soprattutto gli elettori più giovani voteranno per mandare via Trump dalla Casa Bianca".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.