PARIGI - Il Cile diventerà il trentunesimo Paese dell'Ocse, primo in Sudamerica, grazie a un accordo siglato oggi dal segretario generale dell'organizzazione Angel Gurria e dal ministro delle Finanze cileno Andrés Velasco. L'adesione, precisa l'Ocse in un comunicato, sarà ufficializzata con la ratifica da parte del parlamento di Santiago.
Altri quattro Paesi stanno attualmente negoziando la propria adesione all'Ocse: l'Estonia, la Russia, Israele e la Slovenia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.