Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Uno studio realizzato dalla SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana) conferma le buone potenzialità di cui dispongono le Officine di Bellinzona. Duro invece il giudizio nei confronti dei vertici delle FFS, che volevano ridimensionare il sito di Bellinzona.
Le intenzioni della direzione delle FFS non sono giustificabili né dal punto di vista aziendale né da quello strategico, si legge nella ricerca realizzata su incarico del Consiglio di Stato ticinese dopo lo sciopero del 2008 e pubblicata oggi. Le Officine presentano alcuni punti deboli, ma dispongono anche di un notevole potenziale di crescita, che potrebbe venir sfruttato concedendo a Bellinzona maggior potere decisionale e autonomia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS