Navigation

Oggi appuntamento con il super Marte, più vicino e luminoso

Marte (in una foto d'archivio dal telescopio spaziale Hubble) si trova oggi alla minima distanza dalla Terra. KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2020 - 13:25
(Keystone-ATS)

Appuntamento con il super Marte, che appare più luminoso del solito perché oggi ha un 'incontro ravvicinato' con la Terra e si trova alla minima distanza dal nostro pianeta: 62 milioni di chilometri.

Il 13 ottobre invece si troverà in opposizione e di conseguenza sarà al massimo della sua visibilità perché sarà osservabile per tutta la notte.

"Il pianeta rosso è il vero protagonista del mese di ottobre 2020. Oggi è alla minima distanza dalla Terra, questo significa che a occhio nudo appare più luminoso, ma al telescopio il suo diametro apparente sembrerà maggiore" ha detto all'ANSA Paolo Volpini, dell'Unione Astrofili Italiani (Uai).

Per alcune settimane Marte sarà il pianeta più luminoso della prima parte della notte, superando persino la luminosità di Giove, che è il pianeta più grande del Sistema Solare.

Tra pochi giorni, il 13 ottobre, il pianeta si trova invece all'opposizione, cioè, ha spiegato l'astrofilo, "si troverà nella posizione opposta al Sole rispetto alla Terra. Questo significa che Sole, Terra e Marte sono allineate e che quando tramonta il Sole sorge Marte, rimanendo visibile per tutta la notte".

Al tramonto del Sole, dalla parte opposta della volta celeste, sorgerà Marte, che si potrà osservare ad Est nel corso della sera, culminante a Sud nelle ore centrali della notte, ad occidente prima dell'alba. I due fenomeni ravvicinati fra loro sono un'occasione perfetta per osservare il pianeta rosso.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.