Navigation

Oggi Mina compie 80 anni; un libro alla sua scoperta

Mina compie oggi 80 anni KEYSTONE/EPA/RICCARDO DALLE LUCHE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2020 - 09:57
(Keystone-ATS)

Mina, la regina della musica italiana compie oggi a Lugano 80 anni. E li compie a modo suo, lontano dalle luci della ribalta, dagli sguardi indiscreti, dalle follie dei fan.

Più della metà della sua vita, Mina, l'ha passata per scelta nell'ombra, nel buen retiro luganese: l'ultima apparizione prima di sparire dai radar fu il 23 agosto del 1978.

Da allora ha lasciato che a parlare per lei fosse solo la sua voce, senza immagine, senza corpo, senza età. Immateriale, ma presente nell'assenza come non mai. Nell'immaginario collettivo rimangono impressi i filmati in bianco e nero della tv tra gli anni Sessanta e Settanta, Mina regina assoluta.

Di lei si pensa di sapere molto o tutto: Mina è parte della storia italiana, come una sorta di DNA nazionale. Aldo Dalla Vecchia, nel suo testo "Mina per neofiti - La vita, la voce, l'arte di una fuoriclasse" (Graphe.it edizioni, pp. 10), invita anche i più giovani a conoscerla. In Mina per neofiti cerca di tratteggiare un ritratto quanto più aderente alla realtà e alla storia della grande artista, tanto poliedrica e ingombrante, quanto schiva.

Ci sono gli inizi, ovviamente, il successo, la tv, i concerti, gli scandali della sua vita privata, il ritiro e la musica che continua ininterrotta da sessant'anni. Dalla Vecchia affronta la vita di Mina con riguardo e ci racconta, con scrupolo giornalistico, cosa sia stata realmente la sua carriera rispetto a ciò che ci immaginiamo.

Una sorta di Bignami per i più distratti o per chi la conosce poco, per scoprire o riscoprire ad esempio che da quando ha lasciato le scene ha inciso e lanciato in classifica più di quaranta dischi o che ha recitato in tredici film.

A chiusura, anche un Minapedia, un'appendice con quattordici "sfumature" di Mina, con curiosità, dietro le quinte, statistiche. Mina in tv, Mina in concerto, Mina per spot, Mina e il cinema, Mina e la moda. Una Mina per tutto. E anche un Mina Fan Club, che quest'anno festeggia 40 anni di vita.

Il libro è arricchito anche da una prefazione di Cristiano Malgioglio, con il suo personale ricordo di quando conobbe una delle prime vere star italiane e della sua lunga collaborazione con lei. Malgioglio le riconosce la capacità di aver anticipato mode e stili, di essere stata incredibilmente proiettata verso il futuro, tanto che quello che oggi viene proposto anche da artisti internazionali lei lo aveva già messo in scena anni fa. "Mina e la sua arte sono fuori dallo spazio e dal tempo - scrive senza pericolo di essere smentito -, e la sua voce non ha età".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.