Gli Stati Uniti hanno ottenuto l'appoggio del governo messicano al piano per i migranti richiedenti di asilo negli Usa.

Un piano, quello delineato dall'amministrazione Trump, in base al quale chi presenta la propria richiesta attenderà in Messico che questa venga esaminata dai tribunali americani. Lo riporta il Washington Post, che cita alcune fonti.

Il piano, chiamato 'Remain in Mexico', rappresenta un nuova barriera da superare per i migranti che cercano di raggiungere gli Stati Uniti e segna una nuova fase di maggiore cooperazione fra i due Paesi.

Il Messico finora è stato infatti reticente a una profonda cooperazione sul tema, che finora riteneva essere un problema solo degli Stati Uniti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.