Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - La commissione incaricata di raccogliere le segnalazioni di presunte vittime di preti pedofili in Olanda ha raccolto 1'500 casi dal marzo scorso e 52 sono state le denunce formalizzate.
In una conferenza stampa, il presidente della commissione che dovrebbe preparare un'inchiesta sui casi, l'ex ministro Wim Deetman, citato dai quotidiani olandesi, sottolinea che l'indagine dovrebbe svilupparsi su un lungo periodo di tempo, dal 1945, data alla quale risalgono alcune segnalazioni ricevute finora. L'inchiesta potrebbe prendere fino a 18 mesi di tempo.
La stessa Conferenza episcopale olandese nel marzo scorso aveva annunciato di voler aprire un'inchiesta indipendente e ad ampio raggio sui casi di abusi sessuali commessi da membri del clero su minori.

SDA-ATS