Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ha agito da solo, secondo le prime indagini, il ragazzo diciannovenne armato di una pistola giocattolo che ieri sera ha fatto irruzione nella sede dell'emittente pubblica olandese Nos a Hilversum, non lontano da Amsterdam. Lo ha reso noto il ministro olandese della Sicurezza e della giustizia, Ivo Opstelten. L'episodio non sembra essere legato al terrorismo islamico.

Il giovane è stato arrestato nel corso della diretta e sono in corso le indagini per cercare di capire cosa lo abbia spinto a compiere il gesto.

I pubblici ministeri e la polizia non hanno ancora identificato l'uomo. Tuttavia, secondo i media olandesi si tratta di Tarik Z., uno studente della Delft Technical University. Le immagini delle telecamere mostrano il giovane, all'apparenza armato, in cravatta e abito scuro, mentre parla tranquillamente con una guardia della sicurezza.

Prima di essere arrestato, il diciannovenne aveva detto di volere andare in onda durante il Tg delle 20.00, minacciando di fare esplodere alcune bombe in varie località olandesi se la sua richiesta non fosse stata soddisfatta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS