Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - La regina Beatrice d'Olanda ha oggi dato l'incarico di "informatore" al liberale Uri Rosenthal per sondare i partiti politici in vista della formazione di un nuovo governo, dopo le elezioni politiche del 9 giugno scorso.
Rosenthal, capogruppo del VVD alla Camera alta, appartiene al partito guidato da Mark Rutte che ha vinto le elezioni guadagnando 31 dei 150 segg. Al partito laburista ne sono andati invece 30 e all'estrema destra PVV di Geert Wilders 24, mentre i cristiano democratici CDA dell'ex premier Jan Peter Balkenende si sono fermati a 21 seggi.
Dopo aver sondato i partiti, Rosenthal, come previsto dalle regole olandesi, dovrà presentare un rapporto alla regina che a quel punto sceglierà a chi dare l'incarico per avviare i negoziati per la formazione del governo.
Tradizionalmente dovrebbe essere Rutte, a capo del partito che ha riportato il maggior numero dei voti, a diventare primo ministro, ma è ancora difficile dire con qualche coalizione potrà governare. Il leader dei liberali ha già annunciato che condurrà trattative a tutto campo, anche con la destra di Wilders, il quale si è detto d'accordo su alcune misure economiche per far fronte alla crisi, a partire dall'innalzamento dell'età pensionabile.

SDA-ATS