Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'uomo sospetto che stamane si era rinchiuso nel bagno di un treno ad alta velocità Thalys che collega Amsterdam a Parigi è stato arrestato. Il convoglio era stato evacuato nella stazione di Rotterdam e circondato dalle forze speciali d'intervento.

La polizia aveva comunque fatto sapere che la situazione era sotto controllo e che non c'era alcuna indicazione che l'uomo fosse armato.

Il sospetto era salito all'ultimo momento sul treno e si era chiuso in bagno, gesto che ha fatto scattare l'allarme.

I binari della stazione, dal numero uno al numero sette, erano stati liberati per motivi precauzionali. Un negoziatore dei reparti speciali della Polizia olandese aveva cercato di parlare con il sospetto per convincerlo a uscire dal bagno.

Ovviamente, tutti i media olandesi rammentano come questa vicenda ricordi l'attentato terrorista fallito sul treno, sempre lungo la linea Amsterdam-Parigi, lo scorso 21 agosto, quando un giovane marocchino di 25 anni, armato di Kalashnikov e altre armi venne immobilizzato da alcuni passeggeri, tra cui alcuni marines, prima che potesse aprire il fuoco. Stavolta, tuttavia, come ribadiva la compagnia ferroviaria Thalys "non c'era alcun pericolo in corso".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS