Navigation

Oltre 100'000 visitatori per Robin e Giacometti

La Fondazione Pierre Gianadda a Martigny. KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2019 - 21:32
(Keystone-ATS)

In cinque mesi la mostra dedicata a Rodin e Giacometti, conclusasi domenica presso la Fondazione Gianadda di Martigny (VS), ha accolto 105.826 visitatori, hanno annunciato i responsabili.

Léonard Gianadda è riuscito a riunire i due artisti che aveva esposto separatamente, nel 1984 per Rodin e nel 1986 per Giacometti. In totale sono state presentate al pubblico 130 sculture, disegni e fotografie. Nata dalla collaborazione con il Museo Rodin e la Fondazione Giacometti di Parigi, l'esposizione ha attinto alle loro collezioni.

Dal 6 dicembre la Fondazione Gianadda ospiterà i "Capolavori svizzeri, Collezione Christoph Blocher", una delle più prestigiose collezioni d'arte svizzera. Oltre a Albert Anker e Ferdinand Hodler, l'esposizione comprende opere di Alexandre Calame, Rudolf Koller, Edouard Castres, Cuno Amiet, Giovanni Segantini, Giovanni e Alberto Giacometti, Félix Vallotton, Adolf Dietrich e Max Buri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.