Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Posta Svizzera ha consegnato lo scorso anno oltre 115 milioni di pacchetti, ossia il 3% in più rispetto all'anno precedente. Si tratta di un record, fa sapere oggi il Gigante giallo.

Il 97,5% degli invii (PostPac Priority ed Economy) è giunto puntualmente a destinazione.

Quanto alle lettere, nel 2015 La Posta ne ha trattate circa 2,2 miliardi. Anche in questo caso il 97,8% delle lettere inviate per posta A e il 98,9% di quelle spedite per posta B sono state recapitate con puntualità. "Come negli anni precedenti, i valori ottenuti si collocano a un livello molto elevato", si legge nel comunicato.

La Posta ritiene che il commercio online continuerà a crescere in futuro, per cui si attende una progressione annuale della quantità di pacchi tra l'1% e il 2%.

Per garantire una qualità e una puntualità elevata, l'ex regia federale ha investito circa 60 milioni di franchi nell'estensione dei suoi centri dei pacchi. A Frauenfeld (TG) ed Härkingen (SO) sono già in funzione sistemi di smistamento supplementari. A Daillens (VD) l'ampliamento dovrebbe essere ultimato entro la fine dell'anno. La capacità di smistamento dei centri dovrebbe essere così aumentata del 25%.

Secondo l'Ordinanza federale sulle poste, il 97% delle lettere e il 95% dei pacchetti all'interno della Svizzera deve essere recapitato puntualmente. "Si tratta delle direttive più esigenti a livello europeo", sottolinea la Posta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS