Navigation

Oltre 2000 manifestanti a Berna per uno sciopero per il clima

Oltre 2000 persone si sono riunite oggi pomeriggio a Berna per lo sciopero del clima. KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2020 - 18:34
(Keystone-ATS)

Tre giorni dopo l'evacuazione del "campo per il clima" sulla Piazza federale, più di 2000 persone si sono riunite oggi pomeriggio a Berna per lo sciopero del clima. Il raduno è organizzato in concomitanza con una giornata di protesta climatica mondiale.

Gli attivisti di "Rise Up for Change" (insorgi per il cambiamento) hanno lanciato un appello per uno sciopero per il clima e a inizio settimana hanno occupato la piazza davanti a Palazzo federale per 48 ore, prima di essere sgomberati dalla polizia.

Oggi i manifestanti si sono riuniti sulla Helvetiaplatz di Berna e hanno sfilato attraverso il centro città cantando slogan. La polizia ha tollerato il raduno non autorizzato, ma non ha permesso al corteo di raggiungere la Piazza federale, bloccando gli accessi.

Dopo la dimostrazione, si terrà una "Climate Justice Arena", una sorta di contro-evento al dibattito televisivo "Arena" della Televisione della Svizzera tedesca SRF. I membri di "Rise Up for Change" avevano declinato l'invito alla trasmissione televisiva perché sono stati invitati anche "negazionisti del clima" come il consigliere nazionale dell'UDC Roger Köppel. Loro volevano invece un dibattito "serio e basato sui fatti", ha detto "Rise Up for Change".

Gli attivisti per il clima di tutto il mondo hanno lanciato un appello per un'azione oggi. Secondo il movimento "Fridays for Future", sono previsti più di 3000 scioperi climatici e più di 400 manifestazioni solo in Germania.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.