L'anno scorso sono state vendute in Svizzera 44'724 motociclette e scooter nuovi, 500 in più dell'anno precedente. Complessivamente il giro d'affari è stato di 435 milioni di franchi ai quali si devono aggiungere i 160 milioni generati dalla vendite di veicoli d'occasione. Lo ha reso noto stamani l'Ufficio svizzero di consulenza per le due ruote (USCD).

Il fatturato complessivo del settore, che comprende anche i lavori di manutenzione e riparazione e il commercio di pezzi di ricambio accessori ed equipaggiamenti per un valore di circa 400 milioni di franchi, si è avvicinato così al miliardo di franchi .

Il settore occupa direttamente circa 6000 persone in Svizzera. Il parco delle due ruote motorizzate in Svizzera conta quasi 420'000 motociclette e 280'000 scooter alle quali si devono aggiungere circa 170'000 ciclomotori.

Attualmente, il franco forte incita importatori e commercianti delle due ruote a aggiustare i loro prezzi, constata l'USCD a pochi giorni dall'inaugurazione della Swiss-moto che apre le porte giovedì a Zurigo. Sino a domenica il salone esporrà su una superficie di circa 30'000 m2 le ultime novità del settore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.