Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ombudsman per il settore delle telecom è stato sommerso da un'ondata di reclami nel 2012: 5882, il 30% in più dell'anno prima, ha confermato Oliver Sidler, preposto alla mediazione nel campo delle telecomunicazioni, interrogato a proposito di una notizia pubblicata oggi dal quotidiano "Blick".

Le contestazioni più frequenti riguardavano prestazioni non richieste, in particolare passaggi non voluti ad altri operatori. In seconda posizione figurano i disaccordi su rescissioni di contratti e in terza reclami riguardanti le fatture.

Limitate invece le proteste per gli alti costi di roaming all'estero, certamente grazie alle maggiori informazioni fornite dagli operatori, ha rilevato Sidler. I reclami si sono tradotti in 1146 procedimenti di conciliazione, solo nove in più del 2011.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS