Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia ginevrina ha fermato un individuo sospettato di aver stuprato e ucciso una ragazza 12enne di origine etiope, ritrovata senza vita venerdì sera nella sua abitazione a Carouge (GE). Arrestato sabato e interrogato il giorno dopo, il sospettato, che è vicino alla famiglia, nega ogni addebito.

Giovedì pomeriggio la dodicenne si era recata nel cortile della scuola media di Drize, a Carouge. Verso le 19:00, era partita a piedi dicendo alle compagne che doveva rientrare a casa. La polizia aveva lanciato un avviso di scomparsa di persona, poi tolto quando il corpo della ragazza è stata ritrovato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS