Navigation

Omicidio e stupro ragazzina, un sospettato

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 agosto 2012 - 15:43
(Keystone-ATS)

La polizia ginevrina ha fermato un individuo sospettato di aver stuprato e ucciso una ragazza 12enne di origine etiope, ritrovata senza vita venerdì sera nella sua abitazione a Carouge (GE). Arrestato sabato e interrogato il giorno dopo, il sospettato, che è vicino alla famiglia, nega ogni addebito.

Giovedì pomeriggio la dodicenne si era recata nel cortile della scuola media di Drize, a Carouge. Verso le 19:00, era partita a piedi dicendo alle compagne che doveva rientrare a casa. La polizia aveva lanciato un avviso di scomparsa di persona, poi tolto quando il corpo della ragazza è stata ritrovato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?