Navigation

Oms: è emergenza globale coronavirus

Il Coronavirus è ufficialmente un'emergenza globale. KEYSTONE/EPA/ZEN bjw sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2020 - 21:04
(Keystone-ATS)

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha dichiarato l'emergenza globale per il coronavirus.

La Cina - detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus - ha preso straordinarie misure per fare fronte all'emergenza del virus 2019-nCoV, ha isolato il virus, lo ha sequenziato e ha condiviso i dati con tutti. Dobbiamo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato ininterrottamente per tutto questo tempo".

Per l'Oms, però, non è possibile immaginare quanto grande sarà questa emergenza e quindi bisogna essere preparati ad affrontarla. Da qui la decisione di dichiarare l'emergenza internazionale.

Intanto proprio in Cina, Paese in cui la situazione è particolarmente allarmante, i funzionari che non seguiranno le indicazioni del presidente Xi Jinping saranno puniti in caso di violazione della gestione delle risorse, di atti illegali o di bugie e falsificazioni materiali

È quanto si legge sul suo sito dalla Commissione centrale per l'ispezione disciplinare, l'Anticorruzione del Partito comunista cinese (Pcc). La mano pesante sarà usata anche "contro chi è deficitario nel perseguire i propri doveri e chi si appropria delle risorse per l'emergenza e di materiali".

In Italia è invece passata la paura per i 6000 passeggeri della Costa Smeralda ferma al porto di Civitavecchia. Dopo lunghe ore di analisi è arrivata la notizia ufficiale del ministero italiano della Salute: i test per il coronavirus sono risultati negativi. Fra i passeggeri presenti tra l'altro anche 63 cittadini svizzeri, ha detto all'agenzia Keystone-ATS il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), confermando informazioni di diversi media.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.