Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nell'ultimo anno il morbillo ha fatto 35 morti in Europa e il virus sta ancora causando focolai in diversi paesi.

Lo ricorda un comunicato dell'ufficio europeo dell'Oms, che raccomanda di aumentare la copertura vaccinale nei bambini sotto i due anni ma anche negli adulti non immunizzati.

L'epidemia in Romania, spiega la nota, ha già fatto 31 morti, in maggioranza bambini. "Ogni morte o disabilità causata da questa malattia prevenibile è una tragedia inaccettabile - afferma Zsuzsanna Jakab, che dirige l'ufficio -. Siamo preoccupati dal fatto che nonostante ci sia un vaccino sicuro, efficace ed economico il morbillo rimanga una delle principali cause di morte per i bambini nel mondo, e sfortunatamente l'Europa non è risparmiata".

SDA-ATS