Navigation

Oms, le madri con il coronavirus possono allattare

Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus KEYSTONE/EPA/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2020 - 18:31
(Keystone-ATS)

"Madri con sospetto coronavirus o positive devono allattare i loro bambini e non essere separate da loro a meno che non si sentano troppo male". Lo ha detto oggi il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus.

"Sulla base dei dati che abbiamo i benefici dell'allattamento superano di gran lunga ogni potenziale rischio di trasmissione del Covid-19", ha spiegato.

"La pandemia di Covid-19 sta accelerando nei paesi con basso o medio reddito. Qui ci preoccupano le categoria che già normalmente hanno difficoltà ad accedere ai servizi sanitari: madri, bambini e adolescenti", ha aggiunto Ghebreyesus, nel consueto briefing sul coronavirus oggi dedicato alla salute di mamme, bambini e adolescenti.

"Gli effetti indiretti del coronavirus su questi gruppi di persone potrebbero essere più gravi del numero di morti causate dal Covid-19 stesso", ha sottolineato.

"Nel latte materno di donne positive al coronavirus non è stato individuato il virus vivo ma frammenti di esso quindi non c'è prova che il Covid-19 si trasmetta da madre a neonato", ha precisato il dottor Anshu Banerjee, esperto di salute di madri, bambini e adolescenti per l'Oms rinviando alle linee guida sul tema pubblicate sul sito dell'Agenzia dell'Onu.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.