Navigation

Oms, virus è test della solidarietà globale

L'intervento del direttore dell'Oms KEYSTONE/EPA/OLIVIER HOSLET sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2020 - 17:23
(Keystone-ATS)

"Il Covid è un test della solidarietà globale e l'Ue sta cogliendo questa sfida".

Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus intervenendo in videoconferenza alla commissione Ambiente (Envi) del Parlamento europeo.

"Più di nove milioni di casi sono stati riferiti all'Oms e anche se nella maggior parte dei paesi dell'Ue la trasmissione è rallentata il virus circola ancora, dobbiamo restare in guardia, è ancora letale e le persone sono ancora a rischio, per questo non possiamo abbassare la guardia è il momento per darsi da fare con i test, con la quarantena ed il rintracciamento", ha aggiunto.

"La situazione in Europa sta migliorando, ma la situazione globale sta peggiorando, ci aspettiamo di arrivare a 10 milioni e mezzo di casi la prossima settimana", ha proseguito il direttore generale dell'Oms. "Il virus sfrutta le divisioni e viene bloccato dalla nostra unità - ha aggiunto -, la pandemia colpisce ogni settore e ci vuole una risposta globale con un approccio condiviso fra governi e società".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.