Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La settimana scorsa è stata quella più sanguinosa dall'inizio della rivolta in Siria, con 1.600 morti tra i quali molti bambini. Lo ha indicato oggi Patrick McCormick, del Fondo Onu per l'infanzia (Unicef).

Nel Paese gli sfollati hanno raggiunto quota 1,2 milioni di persone, 150.000 a Damasco e nei suoi sobborghi. Secondo l'Unicef, in Siria e nella regione si sta verificando "una delle emergenze umanitarie più gravi degli ultimi decenni" a livello mondiale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS