Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le vittime dell'epidemia di colera ad Haiti fanno causa all'Onu: l'accusa contro l'organizzazione internazionale è fondata sulla convinzione che siano stati i caschi blu nepalesi a portare la malattia sull'isola caraibica.

La causa è stata depositata in un tribunale di New York, dopo che quest'anno le Nazioni Unite hanno respinto la richiesta di risarcimento per le vittime. L'epidemia di colera ha ucciso oltre 8.300 persone sull'isola e ne ha colpite circa 650 mila da ottobre 2010.

Secondo una dichiarazione dell'Institute for Justice and Democracy in Haiti, organizzazione con sede a Boston che si occupa della vicenda, a fare causa sono familiari delle vittime e sopravvissuti all'epidemia.

Non è ancora stato reso noto a quanto ammonta la richiesta di risarcimento, ma nel novembre 2011 l'istituto di Boston aveva chiesto all'Onu un minimo di 100 mila dollari per la famiglia di ciascuna vittima, e 50 mila dollari per ogni malato sopravvissuto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS