Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Afghanistan continua a essere di gran lunga il maggior produttore di oppio del pianeta contribuendo con il 70% (3.300 tonnellate) alla sua produzione globale. È quanto emerge dal Rapporto delle Nazioni Unite sulle droghe nel mondo 2016.

Al secondo posto della classifica, segnala oggi Tolo tv di Kabul, si trova Myanmar, con una quota del 14% (650 tonnellate) della produzione.

Il Rapporto dell'Onu evidenzia poi che il giro d'affari legato all'oppio in Afghanistan era nel 2014 di 2,8 miliardi di dollari, ossia il 13% del Prodotto interno lordo (Pil) del Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS