Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La giovane attivista pachistana Malala Yousafzai (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA NTB SCANPIX/HAKON MOSVOLD LARSEN

(sda-ats)

La giovane attivista pachistana Malala Yousafzai, dopo essere stata la più giovane vincitrice del premio Nobel per la pace, è diventata anche la più giovane 'Messenger of Peace' delle Nazioni Unite.

Malala, 19 anni, è stata nominata oggi dal segretario generale Antonio Guterres, e contribuirà a promuovere l'istruzione delle bambine in tutto il mondo. "È una giornata emozionante - ha detto Guterres - Anche di fronte a gravi pericoli, Malala Yousafzai ha dimostrato un impegno costante per i diritti delle donne, delle bambine e di tutti i popoli". "Il suo coraggioso impegno per l'istruzione ha già coinvolto tante persone in tutto il mondo e ora, come Messaggero di pace Onu, può fare ancora di più per contribuire a creare un mondo più giusto e pacifico", ha continuato il leader del Palazzo di Vetro.

"Voi siete le reali responsabili del cambiamento - ha spiegato da parte sua Malala rivolta alle giovani in Pakistan - non aspettate nessun altro, non aspettate i leader".

L'attivista è stata ferita gravemente alla testa da un talebano che le ha sparato nel 2012 come punizione per il suo impegno per l'istruzione delle bambine. Da allora è diventata un simbolo della battaglia per l'istruzione, in particolare femminile, e nel 2014 ha vinto il Nobel per la pace.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS