Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'operazione di polizia mondiale anti-pedofilia in 141 paesi ha consentito l'identificazione su Internet di centinaia di pedofili. Lo ha annunciato la polizia federale austriaca.

C'è voluto quasi un anno per smascherare la rete di pedofili attiva sul web, ma alla fine con "Carole", nome in codice dell'operazione, nella sola Austria sono stati identificati 272 pedofili. L'enorme quantitativo di informazioni e video raccolti è al vaglio degli inquirenti.

Secondo quanto reso noto dall'Ufficio federale di polizia criminale a Vienna citato dall'agenzia Apa, si tratta della maggiore operazione anti-pedofilia svoltasi finora nel Paese. Solo in Austria sono finite nel mirino della giustizia 272 persone di tutti i Laender. I sospetti pedofili hanno diffuso in fori internet immagini e video di bambini vittime di abusi.

Alla mega operazione internazionale, durata circa un anno e denominata "Carole", hanno partecipato le forze di polizia di 141 paesi. Enormi quantità di materiale porno-pedofilo sono state sequestrate. In mattinata è attesa una conferenza stampa al ministero degli interni a Vienna

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS