Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ancora una panne presso Orange: l'operatore di telecomunicazioni ha inviato a migliaia di abbonati fatture errate. "Circa 5'000 clienti ci hanno contattati" per questo problema sovraccaricando il servizio di assistenza telefonico, ha spiegato all'ats la portavoce Therese Wenger.

Secondo quest'ultima si è trattato ad esempio di date sbagliate o di opzioni e sconti non ancora attivati nel sistema, che hanno comportato fatturazioni errate.

"Vorrei scusarmi in nome di Orange per i fastidi", ha dichiarato stamani la Wenger durante le trasmissione "Espresso" della radio svizzerotedesca SRF. In ogni caso nessuno deve pagare più del dovuto: gli importi sbagliati saranno corretti nella prossima fattura. Chi lo desidera può anche farsi spedire una nuova fattura.

Il motivo della panne è il passaggio a un nuovo sistema di fatturazione in marzo. Ciò ha già comportato che migliaia di abbonati hanno dovuto attendere mesi per ricevere le fatture di febbraio e quelle seguenti. La settimana scorsa era inoltre emerso che circa 5'000 clienti - di cui molti in Ticino - hanno ricevuto per errore un sms di avvertimento in cui era scritto che avevano già speso 150 franchi per l'utilizzo di internet all'estero, sebbene molti di essi non avessero lasciato la Svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS