Navigation

Orascom: nel primo trimestre aumentano le perdite

L'investitore egiziano Samih Sawiris KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 giugno 2020 - 08:07
(Keystone-ATS)

Primo trimestre in rosso per Orascom: la perdita netta del gruppo alberghiero e immobiliare è stata di 4,9 milioni di franchi a fronte di -1,9 milioni nello stesso periodo del 2019.

Dal canto suo, il fatturato è sceso del 5,3% a 92,9 milioni di franchi, ha indicato oggi la società con sede ad Altdorf (UR) in una nota. La chiusura degli hotel a seguito delle misure di confinamento contro la pandemia da Covid-19 hanno pesato sugli affari.

A livello operativo, senza tenere conto degli influssi valutari e delle rettifiche di valore, il risultato Ebitda è calato del 26% a 15,2 milioni, principalmente a causa della chiusura degli alberghi.

In Egitto, gli hotel hanno riaperto le porte il 15 maggio, dopo un'interruzione delle attività che durava dal 19 marzo, ha ricordato Orascom nel comunicato. Ad inizio giugno gli stabilimenti del gruppo funzionavano al 50% delle loro capacità.

Nel primo trimestre, il segmento alberghiero ha perso il 22,5%, mentre il comparto immobili ha mostrato per contro una crescita del 23%.

Il gruppo dell'investitore egiziano Samih Sawiris, quotato alla borsa svizzera, non ha pubblicato previsioni riguardo all'insieme del 2020.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.