Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tribunale del Cairo ha ordinato la liberazione di Gamal e Alaa Mubarak, figli dell'ex presidente egiziano, dopo che i due fratelli hanno già scontato in carcere i tre anni di detenzione.

I due erano stati condannati a maggio nell'ambito di un processo per distrazione di fondi pubblici per la ristrutturazione e il mantenimento del palazzo presidenziale.

Amal e Galaa erano stati arrestati nel 2011. A maggio 2014 un tribunale li aveva condannati a 4 anni, mentre il padre a tre anni. Poi il 13 gennaio del 2015 la Cassazione aveva accolto un ricorso e annullato, per difetti di forma, la sentenza di condanna.

I due erano allora tornati liberi. La Cassazione aveva allora ordinato un nuovo processo e a maggio di quest'anno i due fratelli erano stati nuovamente condannati ed erano tornati dietro le sbarre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS