L'oro è volato al nuovo record di 1.433,40 dollari l'oncia a New York, in un mercato in fermento a causa dei timori per le rivolte in Libia.

I futures sono balzati negli scambi di oltre l'1,5% nelle contrattazioni after-hours. Forte anche il petrolio, che ha chiuso a 99,60 dollari (+2,7%), ai massimi di 29 mesi, avvicinandosi alla soglia dei 100 dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.