Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'orologeria svizzera nel 2012 ha realizzato un'altra annata da record: le esportazioni del settore sono cresciute del 10,9%, superando per la prima volta la soglia dei 20 miliardi di franchi, a 21,4 miliardi.

In dicembre però il settore registrato un netto calo (-5,6%, rispetto ad un anno prima; a 1,8 miliardi), dovuto al rallentamento osservato già dall'estate, precisa un comunicato odierno della Federazione orologiera (FH).

In dicembre sono nettamente calate le esportazioni verso i grandi mercati asiatici di Hong Kong, Singapore e Giappone; molto meno negli Stati Uniti (-5,2%). La maggiore riduzione (-32,3%) è stata in Cina, mentre in Europa è continuata la crescita (+13,3%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS