Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - "L'Italia è in prima fila per risolvere il contenzioso tra Libia e Svizzera, la mediazione è in atto": lo ha detto ieri sera il sottosegretario agli Esteri italiano, Vincenzo Scotti, conversando con i giornalisti a Ginevra nel corso del IV Congresso mondiale contro la pena di morte.
"L'Italia sta usando tutte le sue capacità per mettere in campo la propria mediazione. Non so cosa succederà nei prossimi giorni", ha aggiunto.
"La Svizzera usa Schengen come argomento, ma occorre la consultazione con tutti per decidere su queste cose", ha concluso Scotti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS