Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Nel 2009 gli ostelli della gioventù svizzeri hanno registrato un calo dei pernottamenti, scesi del 3% a 955'550. Lo ha comunicato oggi l'associazione del settore precisando che il fatturato è comunque rimasto stabile a 40,5 milioni di franchi e i membri sono aumentati di oltre 8'000 unità (+8,6% a 103'400).
Sui pernottamenti ha influito il fatto che due ostelli (St. Alban a Basilea e Dachsen nel canton Zurigo) sono rimasti chiusi per lavori di ristrutturazione. Il 2008 è inoltre stato un anno record, osserva l'associazione, che in Svizzera gestisce 46 ostelli della gioventù, cui si aggiungono 11 strutture in franchising.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS