Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Con il ritorno delle elevate temperature è nuovamente salita la concentrazione di ozono a basse quote. Da ieri il valore limite di 120 microgrammi al metro cubo è stato superato quasi ovunque in Svizzera, indica in una nota odierna l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

I valori più alti - misurati fra le 16.00 e le 17.00 - sono stati ancora una volta registrati in Ticino: 220 microgrammi al metro cubo a Lugano e 194 a Magadino. Le concentrazioni hanno raggiunto livelli di guardia anche a nord delle Alpi, con 163 a Basilea, 162 a Payerne (VD), 155 a Losanna (VD) e 154 a Zurigo.

L'ozono provoca irritazioni agli occhi e alle mucose dell'apparato respiratorio, ricorda l'UFAM. Le persone sensibili sono invitate a compiere sport e attività fisiche all'aperto il mattino presto o la sera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS