Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ISLAMABAD - È allarme in parte della provincia centrale pachistana del Punjab per la rottura di una diga causata dalle forti piogge monsoniche di questi giorni.
Secondo quanto riporta Geo News, lo sbarramento di Mithan Kot, uno dei tanti esistenti nel bacino del fiume Indo, ha ceduto e una grande quantità di acqua si sta riversando nelle zone sottostanti. Le autorità locali hanno dato l'ordine di evacuazione del centro abitato di Ranjpur e dei villaggi vicini alla diga.
A causa delle inondazioni dell'ultima settimana, almeno 300 mila persone sono rimaste senza tetto e in larga parte sono ancora in attesa di soccorsi. Il disastro ha colpito circa 3 milioni di persone e causato almeno 1.500 morti. Dopo aver devastato le regioni montane nord occidentali, l'ondata di maltempo si starebbe spostando nel sud del Paese e in particolare lungo il bacino dell'Indo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS