Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 180.000 civili hanno abbandonato in questi giorni il Nord Waziristan, il territorio tribale pachistano al confine con l'Afghanistan in cui l'esercito ha sferrato domenica una offensiva senza precedenti contro i talebani. Un fiume umano che è quasi raddoppiato nelle ultime 48 ore, dopo che le autorità pachistane mercoledì avevano valutato l'esodo in almeno 100.000 persone.

Il punto di maggiore impatto è la città di Bannu, dove sono allestite le strutture di ricezione.

SDA-ATS