Navigation

Pakistan: ancora scontri in base Karachi, numerose esplosioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2011 - 08:51
(Keystone-ATS)

Proseguono anche stamattina in una base militare pachistana gli scontri armati tra un commando di Talebani e forze di sicurezza locali. Un nuovo reparto di soldati pachistani è entrato nella base PNS Mehran di Karachi sottoposta da 12 ore ad un attacco portato da un gruppo di esponenti del gruppo Tehrik-i-Taliban Pakistan (TTP).

Dall'avvio dell'operazione ieri sera, riferiscono media locali, si sono udite almeno 25 esplosioni, ed ancora sono percepibili gli scambi di armi automatiche fra il commando talebano, i cui membri vestono tute nere, e gli elementi della sicurezza. Secondo diverse fonti, i morti potrebbero essere una quindicina, fra cui quattro terroristi.

La resistenza dei militanti del TTP sembra essere ora ridotta ad uno o due edifici, anche se non c'è stata una offensiva finale delle teste di cuoio, forse per la presenza di ostaggi.

La base navale sotto attacco è a 24 chilometri circa dalla base aerea di Masroor, la più grande del Pakistan dove presumibilmente sono immagazzinati armamenti nucleari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?