Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Pakistan: attentato antisciita, 20 morti

Il bilancio dell'attacco portato oggi dai talebani pachistani sunniti del Tehrek-e-Taliban Pakistan (TTP) alla moschea sciita Imamia Masjid Imambargah di Peshawar, è salito a 20 morti e 55 feriti, suscitando l'unanime condanna della classe politica del paese.

La Conferenza sciita del Baluchistan ha decretato tre giorni di lutto e chiesto l'arresto "entro 48 ore" dei colpevoli.

Il primo ministro pachistano Nawaz Sharif ha condannato l'azione dei talebani e assicurato che "il governo è impegnato a sradicare il terrorismo e l'estremismo dal Pakistan".

Simile condanna è stata espressa anche dall'ex campione di cricket e leader del partito Pakistan Tehreek-e-Insaf (PTI), Imran Khan, a cui è stato impedito dalla polizia di visitare il luogo dell'attentato "per motivi di sicurezza".

Questo attacco è avvenuto appena due settimane dopo un altro ad una moschea sciita di Shikarpur, nella provincia meridionale di Sindh, con un bilancio di 61 morti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.