È salito a 30 morti e 40 feriti il bilancio delle vittime dell'attentato odierno in un mercato nel nord del Pakistan.

Lo ha reso noto la polizia locale, aggiungendo che otto chili di esplosivo sono stati piazzati in una motocicletta nel parcheggio del mercato, e sono stati fatti detonare a distanza. In precedenza, si era parlato di un kamikaze.

La zona dell'attentato è popolata dalla minoranza sciita, ma al momento nessun gruppo estremista sunnita ha rivendicato. Il primo ministro Imran Khan ha condannato questo attacco, ed anche quello contro il consolato cinese di Karachi, costato la vita a due poliziotti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.