Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 15 persone sono morte stamane nell'esplosione di una bomba su un autobus a Peshawar, nel nord ovest del Pakistan. Lo riferisce Dawn News. Il mezzo trasportava impiegati del governo. Altri 25 passeggeri sono rimasti feriti nella deflagrazione.

L'autobus proveniva da Mardar e trasportava impiegati del Segretariato civile nella capitale provinciale di Peshawar.

Secondo un responsabile della sicurezza, Kashif Zulfiqar, "l'esplosione è stata causata da un ordigno esplosivo rudimentale (IED) piazzato sul veicolo". Un testimone ha detto che la parte anteriore del mezzo è andata distrutta. I soccorritori hanno dovuto tagliare delle lamiere per estrarre i feriti.

Lo scoppio, avvenuto vicino a una moschea chiamata Sunehri Masjid, ha mandato in frantumi diverse finestre degli edifici della zona. Negli ospedali della città è scattata l'allerta. Tra le vittime, secondo fonti ospedaliere, ci sono tre donne e un bambino.

Nel 2012 e nel 2013 sempre a Peshawar erano avvenuti simili attacchi contro veicoli appartenenti al 'Civil Secretariat' con un bilancio totale di 38 vittime.

L'attacco di stamane è stato condannato dal premier Nawaz Sharif e dai vertici della provincia di Khyber Pakhtunkwa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS