Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo pachistano ha duramente condannato il massacro di civili in Nord Waziristan causato ieri da un attacco con aereo drone e ha chiesto agli Stati Uniti una spiegazione sul grave incidente che ha provocato la morte di oltre 40 persone e il ferimento di altri 15. Lo riporta oggi l'agenzia di stampa App. Una lettera ufficiale di protesta è stata inoltrata ufficialmente oggi attraverso i canali diplomatici a Islamabad e Washington.

Il primo ministro Yousuf Raza Gilani ha definito l'azione "un atto di irresponsabilità che avrà delle conseguenze sugli sforzi di "separare i militanti dalle pacifiche comunità tribali che vivono nella zona".

In un messaggio di condoglianze alle vittime, anche il presidente Asif Ali Zardari ha deplorato l'attacco che ha causato "la perdita di vite innocenti". Una simile condanna è stata espressa ieri dal capo dell'esercito, generale Ashfaq Parvez Kayani.

L'aereo spia statunitense ha colpito un edificio in cui erano riuniti gli anziani di una comunità tribale per una "jirga" (consiglio di pace) convocato per risolvere una disputa commerciale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS