Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Centinaia di fondamentalisti islamici hanno protestato oggi in Pakistan contro l'impiccagione di Mumtaz Qadri, la guardia del corpo condannata a morte per aver ucciso nel 2011 il governatore del Punjab Salman Taseer perché aveva criticato la legge sulla blasfemia.

Ii media locali riferiscono che diversi cortei sono stati organizzati a Islamabad costringendo la polizia a imporre il divieto di assembramento. Le forze dell'ordine hanno chiuso al traffico alcune arterie.

Tensioni anche a Lahore dove si sono registrate proteste di piazza e nella metropoli meridionale di Karachi. Un servizio di trasporto autobus è stato sospeso a Rawalpindi, la città gemella di Islamabad, dopo che i manifestanti hanno occupato una strada e un terminal. Si registrano anche sassaiole contro i veicoli.

Una grande folla si era radunata stamane nella casa dei familiari di Qadri, considerato un "eroe" dalle frange radicali islamiche, dove è stato portato il corpo dopo l'esecuzione avvenuta in un carcere di Rawalpindi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS