Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La Confederazione verserà aiuti supplementari per 1,5 milioni di franchi al Pakistan, colpito dalle inondazioni, portando così la cifra totale sbloccata da Berna a 8,5 milioni. Lo ha dichiarato oggi all'ATS il portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), Georg Farago. I nuovi fondi dovrebbero permettere ai senza tetto di alloggiare in appositi centri di accoglienza durante l'inverno e beneficiare di acqua nuovamente depurata.
Inoltre, i mezzi supplementari dovrebbero consentire di sostenere i progetti di aiuto già avviati nel paese asiatico dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) a favore delle vittime delle inondazioni. Infine, nel distretto D.I. Kahn la DSC distribuirà sementi di frumento e ceci a circa 3'000 famiglie.
Nelle scorse settimane gli Svizzeri si sono mostrati generosi con le popolazioni pakistane: la Catena della solidarietà ha infatti ricevuto promesse di doni per circa 37 milioni di franchi. Le otto organizzazioni partner della Catena presenti in Pakistan hanno già fornito i primi aiuti d'urgenza e stanno pianificando la ricostruzione. Tenuto conto dell'enorme numero di persone interessate dal disastro e dell'ampiezza dei danni, le attività nel paese asiatico dureranno anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS