Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - I danni provocati dalle inondazioni in Pakistan vengono stimati dal governo di Islamabad in oltre 43 miliardi di dollari. Lo ha indicato ieri all'Assemblea generale dell'Onu il ministro degli esteri pachistano Shah Mehmud Qureshi, ringraziando la comunità internazionale per gli aiuti già annunciati, e lanciando un nuovo appello alla solidarietà.
Qureshi ha garantito che "i terroristi", cioè gli estremisti islamici, non trarranno profitto dalla situazione.
Uno dei timori degli Stati Uniti e della comunità internazionale è che il governo di Islamabad, in seguito al caos di queste settimane, perda il controllo del Paese (una potenza atomica), che potrebbe finire in mano a forze vicine ai Talebani o simpatizzanti di Al Qaida.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS