Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Le Nazioni Unite hanno istituito un fondo d'emergenza per il Pakistan, colpito da inondazioni che hanno provocato oltre 1200 morti, e chiedono contributi per 460 milioni di dollari. Lo ha annunciato oggi al Palazzo di Vetro John Holmes, il responsabile per le questioni umanitarie dell'Onu.
Secondo l'Onu, oltre 14 milioni di persone sono state colpite dalle inondazioni, che avrebbero provocato la morte di oltre 1'200 persone. La case distrutte o danneggiate sono 300'000 circa.
Secondo Holmes si tratta "di un disastro che rappresenta una delle maggiori sfide cui un paese ha dovuto far fronte in questi ultimi anni". I problemi da risolvere nei prossimi 90 giorni sono ovviamente alimentari, ma riguardano anche l'acqua potabile, i servizi sanitari di emergenza, la protezione della malaria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS