Navigation

Pakistan: inondazioni, per Onu almeno 10 milioni di senzatetto

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2010 - 17:22
(Keystone-ATS)

ISLAMABAD - Almeno 10 milioni di persone sono rimaste senza casa in Pakistan, devastato da un mese e mezzo da violente inondazioni. È la nuova stima fornita dall'Onu, che parla di "una delle peggiori crisi umanitarie" della sua storia per "il numero di persone da assistere".
Il precedente bilancio delle Nazioni Unite era di 4,8 milioni di senzatetto.
Oggi in Pakistan è arrivata l'attrice americana Angelina Jolie per incontrare, in qualità di ambasciatrice di buona volontà dell'Alto Commissariato dell'ONU per i Rifugiati (UNHCR), le vittime delle inondazioni.
"Angelina Jolie è giunta oggi in Pakistan per attirare l'attenzione del mondo sul dramma dei 21 milioni di persone colpiti dalle peggiori inondazioni che il Paese abbia mai affrontato", si legge in un comunicato dell'UNHCR. L'attrice incontrerà gli abitanti del nord-ovest e gli operatori umanitari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.